sabato 10 settembre 2011

"DOMINARE LE 4 DISTANZE"




Occorre prima osservare che ciò che si vede o si legge deve essere considerato nella totalità dello studio del Jeet Kune Do. Infatti studiare il JKD vuol dire studiare la semplicità, vuol dire sapere osservare e la totalità e non la parziale frammentarietà. Il Jeet Kune Do non deve essere visto come la regola, ma come una traccia verso la semplicità e la migliore efficienza.
Dominare le 4 distanze significa sapersi relazionare in modo eccellente.
Le distanze del combattimento possono essere molte più di 4, ma per semplicità seguiamo il principio del JKD e quindi cercheremo di individuarne 4 di fondamentali. Esse infatti, raggruppano e studiano tutte le altre vie di mezzo. Riprendendo le parole del grande Bruce Lee “comprendi la radice e capirai tutto il resto”.           E’ essenziale capire che non occorre studiare in modo frammentato, ma esse vanno comprese nella loro totalita’ di movimento.
Ecco infatti riassumento le 4 distanze fondamentali:
1)distanza lunga (kick)                                                      

2) distanza media (boxing)                                                           

3) distanza corta (trapping)                                                    

4) distanza corpo a corpo (grappling)

Distanza lunga (Kick)
Eseguite calci a ripetizione con estrema precisione e senso del corpo, colpite bersagli facili che consentano la possibiltà di sciogliere la distanza (allontanarsi) o di chiudere la distanza (pressare) allenatevi utilizzando bersagli in movimento, fatevi aiutare dal vostro sparring, esso infatti ha un’impotanza essenziale nel capire come relazionare la propria distanza. Utilizzate i “Focus” per colpire con potenza ed elasticita’.
Non allenate mai un solo calcio, ma cercate sempre di eseguire una ripetizione di calci e di variare il tipo di linea di attacco e quindi il tipo di calcio.

Distanza media (boxing)
In rapida successione allenate il vostro Jab e il vostro cross, eseguite sempre i movimenti in modo che essi siano il più diretti possibile. Cercate di passare attraverso la linea centrale. Allenate il gancio corto, il gancio lungo, il montante, il pugno rovesciato (beck fist). Fate in modo di usare le vostre “anche” e spalle come molle che scattano e ritornano in continuazione. Anche in questo caso eseguite i movimenti in un tempo unico. Energia di movimento e non semplice contrazione muscolare.

Distanza corta (trapping)
E’ necessario conoscere e sapere gestire bene la distanza corta attraverso l’intrappolamento o l’apertura della guardia del nostro opponente. La distanza corta è una distanza estremamente pericolosa perchè implica delle grandi abilità tattiche. Sviluppate il vostro trapping attraverso la sensibilità tattile, visiva, percettiva.
Fate in modo che i vostri colpi siano sempici e veloci, devi essere un’onda che schiaccia, che scivola, che scorre sempre in modo continuo. Devi essere come l’acqua che gestisce ogni cosa che incontra.

Distanza corpo a corpo (grappling)
Proiezioni, leve articolari, spazzate, strangolamenti, lotta a terra sono la caratteristica principale della distanza corpo a corpo. Per essere abili in questa distanza occorre sviluppare molto il proprio fisico. Molta forza e determinazione, abilità nel movimento corto e resistenza.
Allenate questo tipo di distanza sviluppando movimenti semplici e rapidi che possano atterrare e/o immobilizzare il vostro opponente. Eseguite semplici manovre finalizzate, lavorate con il vostro opponente in modo tale da rendere l’azione una qualche cosa di estremamente naturale.

Osservazioni:
per capire come dominare le 4 distanze dopo che le abbiamo studiate, è essenziale come vi ho già anticipato  gestire la relazione tra una misura ed un'altra in modo naturale. Agisci nel tuo spazio di azione con potenza esplosiva e determinazione devastante. Devi avere un ottimo footwork !
     
Importante:
Non farti mai e poi mai condizionare dalla distanza, devi essere in grado di essere talmente abile da sapere sferrare un calcio al volto da una posizione corta ed un pugno da una posizione lunga. Unisci i movimenti, esegui le tue azioni in un tempo unico, varia di continuo la distanza e le linee di attacco.

1 commento:

  1. My partner and I stumbled over here by a different page
    and thought I might as well check things out. I like what I see so now i'm following you.
    Look forward to finding out about your web page yet again.

    Here is my web site :: dating sites (bestdatingsitesnow.com)

    RispondiElimina