sabato 7 aprile 2012

Kapu Kuialua

Kapu Ku ialua, Kuialua, o semplicemente Lua, è un'antica arte marziale hawaiana che si basa su tecniche di rottura delle ossa, blocchi articolari, proiezioni, manipolazione dei punti di pressione, colpi, utilizzo di varie armi, la strategia di combattimento, prevede tecniche in mare aperto così come l'utilizzo di armi da fuoco introdotte dagli europei.
Il vero nome di quest'arte marziale è "Ku ialua", che letteralmente significa due colpi. Questo nome è stato successivamente dato al dio che patrocina quest'arte marziale.
Solo a coloro associati alla i ali (nobiltà), come i guerrieri di professione, le guardie, e le famiglie reali stesse, veniva generalmente insegnato il Ku ialua. Tuttavia, durante i periodi di guerra, la ainana Maka (gente comune) veniva istruita ai movimenti di base e alle funzioni dell'arte marziale.
I vecchi guerrieri di quest'arte si facavano un cappotto, con un sottile strato di olio di cocco e rimuovevano tutti i loro peli del corpo. La parola Lua maestri, olohe, significa letteralmente "senza peli".

Specifiche dello stile
La forma moderna di quest'arte è stata adattata all'epoca contempranea, tuttavia, lo spirito tradizionale di quest'arte rimane intatto. Le armi utilizzate dai nativi delle Isole Hawaii si sono sviluppate su quest'arte marziale, un detto afferma che il combattente che perde le sue armi dovrebbe ricorrere al sistema a mano nuda del Ku ialua.
I metodi di addestramento comprendono proiezioni, la cattura, la formazione nel surf, e messa a fuoco del "mana" o forza vitale. Quest'energia è descritta in un modo molto simile al chi o ki nelle arti marziali cinesi o giapponesi. Esercizi sono stati sviluppati per focalizzare quest'energia proprio come la pratica del chi kung.

1 commento:

  1. Thanks in favor of sharing such a good thought, piece of writing is good, thats why
    i have read it entirely

    Here is my web site dating sites - http://bestdatingsitesnow.com/ -

    RispondiElimina