sabato 18 agosto 2012

10° Dan

Menkyo Kaiden - il modello di ereditarietà in anticipo

Alcuni praticanti saranno certamente sorpresi nell'apprendere che il concetto di 10° Dan è relativamente recente, storicamente parlando. Le arti marziali hanno migliaia di anni di storia, tradizione, cultura, ma la classica registrazione dei gradi attraverso i dieci kyu e i dieci dan non si è sviluppata fino all'era post Meiji.
Se torniamo indietro nel tempo, nell'era feudale, dove i Samurai giapponesi erano uno di fronte all'altro sul campo di battaglia, il grado all'interno di un Ryu era gestito in modo leggermente diverso. In primo luogo, e più importante, il cognome di una persona determinava l'appartenenza ad una classe sociale. I figli dei contadini sarebbero appartenuti alla classe dei contadini, mentre i figli dei Samurai già all'atto della nascita sarebbero appartenuti immediatamente alla classe dei Samurai. La preparazione fisica, le attrezzature, le armi e la conoscenza venivano così distribuiti di conseguenza. Un figlio primogenito era spesso chiamato a portare avanti un particolare stile di arte marziale. Questo era il tempo del Menkyo Kaiden cioè quando la trasmissione dell'arte passava da maestro a figlio, che generalmente indicava una trasmissione piena dell'arte, a volte accompagnata dal passaggio di mano dei makimono (rotoli) di tecniche segrete o discendenza familiare.
Poteva accadere in alcune occasioni che il figlio non fosse disponibile, o perchè malato o perchè inferiore a un guerriero esterno alla famiglia, nel qual caso il Menkyo sarebbe passato al guerriero, invece. A volte più di un Menkyo è stato consegnato con aggressive manovre politiche verificatesidopo la morte di un maestro, con la conseguente frammentazione di uno stile.
A Okinawa si tendeva ad essere meno formali con la trasmissione dell'eredità. Questo è in gran parte dovuto perché le arti di Okinawa sono state costrette a nascondersi più volte, quindi il lasciare una qualsiasi documentazione scritta di rango / tecnica / istruttore sarebbe risultata un'idea palesemente pessima. Tuttavia, intorno al periodo di Matsumura Sokon vediamo menzioni di eredità documentata. E' documentato che Matsumura Sokon trasmise un Menkyo Kaiden a Nabe Matsumura, suo nipote. Di Sokon si dice che abbia studiato le tecniche di spada del Jigen Ryu in Giappone per due anni. Mentre è altamente improbabile che Sokon abbia ricevuto un Menkyo Kaiden da Yashichiro Ijuin (suo istruttore), però è del tutto plausibile che abbia portato il concetto di ritorno ad Okinawa e lo abbia applicato ai suoi studenti.


La nascita del 10° Dan

Intorno al 1868 il Giappone stava vivendo una trasformazione a livello nazionale. Stava emergendo dal periodo tumultuoso Tokugawa e si era all'inizio della Restaurazione Meiji, un periodo frenetico. Durante questo periodo il Giappone ramificò i suoi contatti con il resto del mondo, cercando di assimilare tecnologie e concetti che lo avrebbero potuto aiutare a salire alla ribalta mondiale.
Nel 1879 il re di Okinawa Sho Tai fu costretto a recarsi a Tokyo e formalmente presentarsi ai governanti Meiji. Dal 1609, Okinawa era di proprietà del clan Satsuma e soggetta ai loro capricci. Ora gli abitanti di Okinawa erano ufficialmente sotto la prefettura imperiale.
Questa transizione causò turbolenze significative nello stile di vita degli abitanti di Okinawa, abolendo il sistema a lungo coltivato, di classi sociali, togliendo al re tutto il potere, e la rimozione del sempre presente Satsuma metsuke (informatori). Inoltre aprì le porte alle apparizioni in pubblico del karate.
Nel 1922 Funakoshi Gichin viaggiò in Giappone per dimostrare alcuni dei vantaggi della pratica del karate. Il governo giapponese si interessò immediatamente al potenziale del karate per rendere i suoi soldati più resistenti. In quel periodo Funakoshi strinse amicizia con Kano Jigoro, un artista molto famoso di arti marziali e creatore del Judo. Durante il periodo in cui si allenarono insieme Funakoshi apprese i Kano Kyu / Dan sistema di gradazione che era già presente in altre discipline giapponesi (come ad esempio il gioco del Go). In un primo momento la classificazione di Kano era molto semplice - cinture bianche per MUDANSHA e cinture nere per yudansha. Tuttavia, dopo aver visto il successo iniziale, Kano espanse il suo sistema in dieci kyu e dieci gradi dan.

kano jigoro and funakoshi gichin

Impressionato dal potenziale organizzativo, e cercando di rendere il karate più appetibile per i giapponesi, Funakoshi rapidamente integrò il concetto nel suo insegnamento.
Nel 1933 il karate fu ufficialmente riconosciuto come arte marziale moderna dal Butokukai (l'organismo di governo giapponese responsabile di queste cose). Ma c'era un problema - ai giapponesi non era particolarmente chiaro su cos'era il karate e a chi apparteneva. A quel punto il judo e il kendo erano ben istituiti e organizzati, ma il karate sembrava un vago miscuglio.
Il Butokukai chiese subito chiarimenti sugli stili di karate, così fu chiesto agli anziani in Giappone e Okinawa di presentarsi da loro.
Fu in questo periodo (compreso tra alcuni anni prima e dopo) che nomi come Shorin Ryu, Goju Ryu, Shotokan, Shito Ryu, Chito Ryu, ecc cominciarono a saltar fuori.
Dal momento che Okinawa era una piccola isola, era abbastanza evidente a tutti che gli anziani erano coloro che avevano il compito di formare gli stili ufficiali.
I primi esempi concreti di 10° Dan utilizzato in combinazione con gli anziani del karate è venuto dopo la morte dei primi creatori di stili come Chojun Miyagi, Funakoshi Gichin, ecc.
E' importante notare che quando i gradi kyu / dan iniziarono ad essere adottati in Giappone non furono subito accettati dalla mentalità di Okinawa e molti anziani scelsero di evitare di adottarli.
Il Butokukai da parte sua era inaffidabile nel fornire una classifica standardizzata e fece poco per aiutare gli abitanti di Okinawa ad assimilare questo sistema di gradazione. I titoli venivano tramandati, come Renshi, Kyoshi e Tasshi, spesso si basavano su connessioni politiche e più ampie agende nazionali e quindi era adottato in gran parte dagli operatori giapponesi. Stando così le cose, titoli e gradi non erano comuni a Okinawa fino a circa il 1956, quando Chibana Chosin del Karate di Okinawa Federation (OKF) e Toyama Kanken della All Japan Karate Federation (Okinawa Branch) svilupparono le loro rispettive organizzazioni. Nel 1960 un funzionale sistema di dieci dan fu accettato dalla maggior parte dei maestri dell 'isola e i gradi cominciarono a fluire.

In che modo il 10° Dan si può trasmettere?

La trasmissione del 10° Dan non è affatto semplice e lineare e in realtà ha meno precedenti storici di quanto si possa credere. La sua innata ambiguità ha portato a incomprensioni frequenti e appropriazioni indebite. Vediamo rapidamente come si è evoluta nel mondo moderno, e come a volte è stata compromessa l'acquisizione del grado.

1. Passaggio diretto lignaggio. Nonostante sia il modo più pulito e più storicamente corretto per trasmettere il grado, per "discendenza diretta", è anche il metodo più raro. Una trasmissione per discendenza diretta è quando un maestro nomina un unico successore e tutti gli studenti si riallineano sotto il prossimo leader. In questo modo, vi è solo un singolo 10° Dan (o Maestro) per un particolare stile. Uno dei più lunghi esempi di successo di passaggio diretto nel karate è la linea della famiglia Motobu. Questo stile è stato mantenuto in famiglia per generazioni, e si è anche riusciti a nominare un successore unico; Uehara Seikichi, anche se non era nella linea di sangue.
Come viene utilizzato in modo improprio? Diplomi di trasmissione diretta sono facilmente falsificabili. Alcuni individui copiano lo stile e la scrittura del legittimo Koryu dell'arte che gli intresessa e con photoshop aggiungono il loro nome. Altri si garantiscono diplomi in bianco della scuola dal loro istruttore e li compilano inserendo qualunque grado desiderino. Queste false successioni sono sempre più difficili da sostenere grazie alla tecnologia che collega i praticanti reali in tutto il mondo. Ciò che una volta era difficile dimostrare, ovvero, quello che in realtà voleva dire un kanji su di un certificato, o se un'individuo era stato veramente un allievo di un particolare insegnante, le risorse di internet rendono molto più facile la verifica.

2. Promozione organizzativa. Quando un maestro anziano muore potrebbe accadere che sia l'organizzazione stessa a fare la promozione. Questo viene spesso visto nelle organizzazioni di grandi dimensioni con più sedi in luoghi diversi che hanno perso una figura carismatica e hanno la necessità di nominare un leader che crei coesione. Questo metodo funziona solo se ogni ramo dell'organizzazione si impegna a rispettare lo stesso insieme di codici e norme.
Come viene abusato? Immaginate un 7° dan formare un'organizzazione composta dai suoi allievi e da quelli di altre due altre scuole. Gli istruttori delle scuole, un 5° dan e un 4° dan, decidono di promuovere la nuova "testa dell'organizzazione" a 10° Dan, al fine di gestire al meglio il loro gruppo. Il 10° Dan può quindi promuovere i dan 5° e 4° a volontà …

3. Promozione tramite consiglio di Soke. Quando una singola organizzazione non ha senso, a volte i consigli sono utilizzati. Consigli in genere costituiti da più professionisti senior di stili diversi che si uniscono per garantire un senso generale di alta qualità e carattere ai praticanti. In alcune occasioni sono stati utilizzati diversi consigli a Okinawa, in particolare durante i primi giorni per le promozioni di grado quando esistevano pochi precedenti per quello che in realtà voleva dire grado.
Come viene abusato? I "Consigli di Soke" sono tra i più grandi produttori di denaro nelle moderne arti marziali. Pagando una tassa nominale, i professionisti possono inviare dei video delle proprie prestazioni ad un Consiglio di Soke che "vede" il filmato e concede il grado. Il livello di abilità e il tempo di pratica non ha importanza, solo i pagamenti contano. Incidentalmente, i membri di questi consigli di Soke spesso si promuovono tra di loro per vendere meglio il loro business agli estranei. Entrare a far parte di un Consiglio di Soke, o la ricezione di un grado da parte loro, è di solito un esercizio di marketing piuttosto che un reale controllo della qualità.

4. Creazione nuovo stile / ibrido. Nel corso della storia delle arti marziali di stili nuovi sono andati e venuti. Alcuni sono stati nominati / formati per pura necessità, come il Goju Ryu Karate di Okinawa. Altri sono stati formati per necessità politica, o per sfuggire ad un capo cattivo, o in rari casi a causa della brillantezza incontenibile pura dal fondatore (cioè Morihei Ueshiba, Bruce Lee, ecc.). Quando il nuovo stile si forma il creatore ha la possibilità di auto-etichettarsi lui / lei il Dan 9 o il 10 di quello stile. Alcuni nuovi stili superano lo scrutinio e crescono in popolarità, diventando una parte accettata della cultura marziale. Altri passano in dissuso.
Come è abusato? Nulla vieta a chiunque di creare uno stile, non importa quanto non sostanziale sia il livello di abilità. Alcuni individui creano nuovi stili puramente per il potenziale di marketing, mentre altri lo fanno perché non erano in grado di garantire una preparazione di alta qualità in qualsiasi stile tradizionale. Il modo più frequente per creare un nuovo stile è quello di ibridare gli stili esistenti, come ad esempio prendere le tecniche di karate e la miscelazione con l'aikido, judo, Krav Maga, ecc. ecc.


Tra gli abitanti di Okinawa molti non richiesero una particolare attenzione al Butokukai tra loro ci fu Shigeru Nakamura dell'Okinawa Kenpo. Nakamura fu uno studente dei più quotati professionisti senior, tra cui Anko Itosu, Chomo Hanashiro, Kentsu Yabu, Motobu Choki, e Kuniyoshi Shinkichi (nessuno dei quali furono selezionati per il rango di fondatore da parte del Butokukai).


nakamura shigeru lineage

Il pregio di Nakamura fu quello di vedere tutto il karate di Okinawa organizzato sotto un'unica bandiera. Ha preferito il titolo generale di "Okinawa Kenpo" in modo da incapsulare tutti i rami diversi.
La visione di Nakamura non avrebbe soddisfatto molti praticanti, ma l'"Okinawa Kenpo" venne ben presto associato con il suo particolare stile di karate. Poiché la salute Nakamura vacillò scelse di nominare un successore: Odo Seikichi. Questa successione non è stata fatta in modo esplicito tramite Menkyo Kaiden o l'acquisizione di un 10° Dan e senza dubbio è stata una decisione difficile poichè Nakamura ha avuto anche un figlio molto capace di nome Taketo.
Odo Sensei prese le redini e cominciò a diffondere a livello globale l'Okinawa Kenpo. Ha anche lavorato diligentemente per integrare un sistema completo di kobudo con il suo karate.
Nel frattempo, Taketo Sensei continuò ad insegnare come hanno fatto gli altri praticanti Okinawa Kenpo come Seiyu Oyata.
Odo Sensei divide il suo tempo tra l'insegnamento in Okinawa e negli Stati Uniti, portando con sé una manciata di esperti studenti anziani. Questi studenti addestrati diligentemente, infine, hanno acquisito il 7, 8, e 9° Dan direttamente sotto Odo stesso. Purtroppo, quando Odo Sensei è morto, non ha lasciato una linea guida retta in eredità. Quindi gli studenti più anziani sono stati lasciati a continuare come meglio potevano a modo loro indipendenti gli uni dagli altri.
La perdita di un insegnante non è mai facile e spesso lascia gli anziani a chiedersi come mantenere alta la qualità dell'arte.

8 commenti:

  1. Hello there! Do you know if they make any plugins to assist with Search Engine Optimization? I'm trying to get my blog to rank for some targeted keywords but I'm
    not seeing very good results. If you know of any please share.
    Thanks!

    Look at my webpage - seo

    RispondiElimina
  2. I really like your blog.. very nice colors & theme. Did you make this website yourself or did you hire someone to do
    it for you? Plz reply as I'm looking to create my own blog and would like to find
    out where u got this from. many thanks

    Here is my blog :: Personal Injury Car Insurance

    RispondiElimina
  3. It's very straightforward to find out any topic on net as
    compared to books, as I found this post at this site.


    Feel free to surf to my page; easysketchpro

    RispondiElimina
  4. I love it when individuals get together and share thoughts.
    Great site, keep it up!

    Look at my blog post :: video suite pro scam

    RispondiElimina
  5. Nice post. I was checking continuously this blog and I'm impressed!
    Extremely helpful information particularly
    the last part :) I care for such information much. I was looking for this particular information for
    a long time. Thank you and best of luck.

    Also visit my weblog: What Percentage Do Lawyers Take For Personal Injury

    RispondiElimina
  6. I just like the helpful info you provide on your articles.
    I'll bookmark your blog and take a look at once more here frequently.
    I'm somewhat sure I will be told plenty of new stuff right here!
    Good luck for the following!

    My web page - Personal Injury Medical Malpractice

    RispondiElimina
  7. It's not my first time to pay a visit this website,
    i am visiting this web site dailly and get pleasant data from here everyday.



    Feel free to surf to my web page :: dating sites (http://bestdatingsitesnow.com)

    RispondiElimina
  8. Thanks to my father who shared with me concerning this blog, this webpage is in fact remarkable.


    Also visit my blog post: quest bars

    RispondiElimina