mercoledì 21 gennaio 2015

Come Scegliere un'Arma da Fuoco per la Difesa Personale





Scegliere l'arma per l'autodifesa è una decisione cruciale. In generale, ci sono due tipi di armi da fuoco: le pistole e i fucili. Le pistole sono progettare per l'utilizzo con una sola mano e per avere la massima maneggevolezza e trasportabilità, ma non hanno solitamente la stessa potenza delle armi a canna lunga, che spaziano dai fucili da caccia a quelli di precisione fino ad arrivare ai mitragliatori. Continua a leggere per decidere quale tipo di arma soddisfa le tue esigenze!


Sebbene peso, dimensioni e design rendano una pistola la scelta più comune per l'autodifesa (vengono trasportate con il minimo sforzo e la massima discrezione), è necessario usare cartucce più deboli perché possano sparare molti colpi in successione con relativa facilità.


Il fatto che siano facili da nascondere le rende le armi più usate nei conflitti a fuoco. Fondamentalmente, se ti aspetti di avere problemi ti porti dietro qualcosa che sia facile da maneggiare.


L'affidabilità è la prima cosa da cercare quando si tratta di scegliere un'arma per l'autodifesa.






Scegliere un Calibro

La scelta del calibro di una pistola è uno degli argomenti più "stimolanti" tra gli appassionati di armi da fuoco. Mentre il potere d'arresto di una pistola è relativamente basso rispetto a quello di un qualsiasi fucile, è tuttavia necessario valutare attentamente le opzioni disponibili in maniera da poter trarre il massimo vantaggio dalla scelta.
  • Un calibro più piccolo, come .380, 9mm, ecc., garantisce generalmente una maggiore velocità del proiettile e un rinculo ridotto, cosa che permette di sparare più colpi in rapida successione; inoltre, permette di avere caricatori più capienti (o pistole più piccole).


    • I grossi calibri, come il venerabile .45, usano proiettili più lenti ma di maggior diametro, che avranno quindi una superficie di impatto maggiore sul bersaglio, aumentando così le probabilità di colpire degli organi vitali. Il maggior peso dei proiettili e la grande energia generata al momento dello sparo, aumentano il rinculo, aumentando quindi la cadenza degli spari in rapida successioni; e infine, il maggiore diametro dei proiettili significa anche avere caricatori meno capienti.


I fattori più importanti da considerare per determinare la scelta, sono la tua precisione e la tua confidenza con un'arma di quel determinato calibro. Molti esperti di difesa statunitensi considerano i .380 ACP (9 x 17 mm Browning Short) o le 9mm appena sufficienti, mentre la polizia europea considera adeguate anche le .32 ACP (7.65 x 17 mm Browning). Scegliere quello giusto richiede esperienza. Spara con calibri diversi e scegli quello più alto con cui riesci a sparare agevolmente con accuratezza, anche in rapida successione .


Non scartare completamente un calibro .22 se il tuo scopo è la difesa della tua abitazione. Una pistola semi-automatica calibro .22 o una carabina Ruger 10/22 con un caricatore capiente è facile da controllare quando si sparano più colpi rapidamente e può essere molto efficace a brevi distanze (molti di questi colpi vengono sparati sempre entro distanze di circa 7 metri), e le munizioni .22 sono piuttosto economiche. In più un calibro .22 non riesce a penetrare molti muri, riducendo quindi possibili danni alla proprietà e il rischio di colpire i vicini se manchi il bersaglio.


Quando fai la tua scelta, tieni bene a mente anche il costo delle munizioni! Devi poterti permettere abbastanza munizioni per esercitarti regolarmente.






Dimensioni della Pistola

Esistono pistole di forme e dimensioni diverse. Dalle pistole derringer, lunghe dai 5 ai 7 centimetri, a quelle che vengono scherzosamente chiamati "cannoni", che possono essere lunghe anche più di 30cm.


Per chi deve portare in giro una pistola in maniera discreta, un fusto più leggero in polimero è preferibile a una pesante pistola in metallo, in quanto, a volte, il peso può diventare fastidioso. Esistono comunque dei cinturoni più pesanti, adatti a mitigare leggermente questo problema. Le pistole più piccole sono invece più facili da nascondere sotto i vestiti.


Per la difesa della casa, o per pistole che possono essere lasciate in piena vista, ha senso cercare un fusto più lungo. La canna più lunga aumenterà la precisione dei colpi, aumentando la distanza tra il mirino anteriore e quello posteriore; il maggiore peso dell'arma attutirà il rinculo, aumentando quindi la velocità nello sparare più colpi in rapida successione.


Scegliere un fusto medio può significare una maggiore versatilità dell'arma; il giusto compromesso tra peso e dimensioni ti permetterà di adattare la pistola in base alle situazioni più disparate.








Pistole Semi-Automatiche

Le pistole semi-automatiche sono più moderne rispetto ai revolver (sebbene John Browning avesse già inventato il concetto di un carrello scorrevole intorno al 1900). Molte forze dell'ordine in giro per il modo si affidano all'uso di questo tipo di arma.


Una pistola solitamente tiene le munizioni in una cartuccia metallica caricata a molla chiamata caricatore. La pistola si prepara a sparare il colpo successivo grazie all'azione del carrello, un pezzo di metallo che ricopre la canna. La forza dei gas che spinge il proiettile dalla canna quando viene sparato, spinge all'indietro il carrello, causando il suo rientro e la conseguente espulsione del bossolo; a questo punto, una molla spinge nuovamente il carrello in avanti, permettendogli di prendere con un'apposito meccanismo il retro del proiettile successivo nel caricatore, spingendolo nella canna.


Le prime pistole non erano per nulla affidabili. Negli ultimi 50 anni, tuttavia, l'affidabilità delle pistole semiautomatiche è aumentata considerevolmente rispetto a quella dei revolver.


Per certi versi, una pistola di marca, più costosa, può essere molto più affidabile rispetto a una molto economica. Anche se non devi necessariamente spendere migliaia di euro, aspettati di pagarne almeno 300/400 per una pistola semi-automatica di qualità ragionevole, nuova.


Il prezzo però non è l'unica cosa a cui prestare attenzione; la pistola migliore è quella che ti porti dietro - nel senso che meglio averne una scarsa che non averne alcuna (supponendo che sia affidabile).


Le pistole semi-automatiche hanno numerosi vantaggi rispetto ai revolver:
    • Sono provviste di un caricatore, che significa che dopo aver esploso da 5 ai 33 colpi (in base al modello della pistola, alla capienza del caricatore e alle leggi locali), puoi cambiarlo rapidamente e tornare all'azione — nota che questo discorso vale solamente se hai a disposizione altri caricatori precedentemente caricati di munizioni. Ricaricare un caricatore sotto pressione può richiedere molto tempo, o essere quasi impossibile a causa delle ridotte capacità motorie causate dall'adrenalina in circolo).


    • La forza richiesta a spostare il carrello le rende preferibili in caso tu debba sparare colpi in rapida successione, visto che l'azione del carrello smorza lievemente l'effetto del rinculo. Ciò permette spari in successione più rapidi e accurati. Il movimento all'indietro del carrello atto ad espellere il bossolo, riduce il rinculo totale dello sparo riducendo l'energia generata per spingere il proiettile lungo la canna.


Ci sono comunque anche degli svantaggi:
    • Le pistole sono più difficili da maneggiare in sicurezza. Pulire la pistola (cioè rimuovere le munizioni per renderla "sicura") richiede più passaggi e una maggiore attenzione rispetto ai revolver.


    • La meccanica di una pistola è più complessa di quella di un revolver, ci sono quindi più probabilità che uno o più componenti si inceppi. Come puoi immaginare, un problema meccanico in una situazione in cui sei in pericolo di vita può essere piuttosto problematico. Nel caso in cui la pistola non riesca a caricare un proiettile nella canna, la pistola diventa inutilizzabile finché il guasto meccanico non viene riparato, mentre con un revolver basta premere di nuovo il grilletto per passare subito al proiettile successivo. Questo inconveniente richiede un addestramento specifico ed esercizi mirati, per fare in modo che i passi necessari a risolvere un inceppamento ti vengano istintivi in caso di situazioni di pericolo.


    • Dato il maggior numero di componenti, le pistole vengono quindi prodotte, in linea di massima, soltanto per calibri inferiori rispetto a quelli dei revolver.


I Revolver

I revolver sono sempre stati popolari tra le armi da fuoco sin dal giorno della loro invenzione. Le loro meccaniche molto semplici li rendono facili da costruire, e il loro design minimale esiste da secoli.


I revolver ti permettono di sparare da 4 a 8 colpi in successione senza ricaricare. Le munizioni sono alloggiate in un cilindro metallico chiamato tamburo che ruota quando il martello viene tirato all'indietro, o quando si preme il grilletto (a seconda del tipo di revolver). Se un proiettile resta inesploso, tirare di nuovo il martello o premere di nuovo il grilletto farà ruotare il tamburo passando così al colpo successivo.


I vantaggi dei revolver:
    • L'affidabilità è certamente il primo punto di forza. Per un normale tiratore è quasi impossibile non riuscire a sparare con un revolver quando preme il grilletto. Il design è molto semplice, così come è semplice la sua modalità di utilizzo: prendi il revolver carico, togli la sicura (se c'è), premi il grilletto e sparerà.


    • La semplicità permette anche a un neofita di liberare velocemente il revolver dai proiettili. Basta togliere le munizioni dal tamburo per scaricarlo velocemente.


    • I revolver in generale reggono calibri maggiori delle loro controparti semi-automatiche. I revolver da .357 e .44 Magnum sono estremamente popolari e sprigionano una grande quantità di energia quando sparano.


Gli svantaggi dei revolver includono:
    • Ricaricare un revolver richiede tempo. Anche le persone più veloci ed esperte non ricaricano un revolver in tempi così stretti da essere comparabili a quelli necessari per sostituire il caricatore di una pistola.


    • I tamburi non contengono lo stesso numero di colpi del caricatore di una pistola; significa che nel caso di una sparatoria prolungata sarà necessario ricaricare più volte. Tieni però presente che la maggior parte dei conflitti a fuoco nati per autodifesa non richiedono una grande cadenza di fuoco; 4 o 5 colpi sono generalmente sufficienti.


    • Il fatto che possano essere più "affidabili" non significa che siano più robuste. I meccanismi per i revolver DA richiedono una precisione severa. Come fatto notare da tiratori rinomati come Massad Ayoob, le pistole automatiche si comportano meglio in caso di sabbia o sporcizia.








Conclusioni sulle Pistole

Le pistole richiedono abilità ed esperienza per essere utilizzate. Se non hai intenzione di perdere tempo per imparare ciò che serve a maneggiarle, non rischiare di mettere gli altri in pericolo trasportandone una. Il tiro libero è considerato uno sport proprio perché richiede abilità e allenamento.


Per i neofiti, un revolver è forse la scelta migliore per la loro maggiore semplicità. Tipicamente, i 5-6 colpi sono sufficienti a non doverlo ricaricare nella maggior parte dei casi in cui sarai costretto ad usarlo.


Per i tiratori più esperti, o per chi ha intenzione di seguire un corso, una pistola semi-automatica potrebbe avere più senso per la capacità maggiore del caricatore e la facilità con cui è possibile sparare colpi in rapida successione. Maneggiare l'arma richiede una maggiore esperienza, ma i pro superano i contro, e ciò è dimostrato dal fatto che anche la maggior parte delle forze dell'ordine utilizza armi semi-automatiche.


Ogni persona è differente. Un'arma da fuoco che calza perfettamente nella mano di uno, potrebbe non essere così adatta a quella di un altro. Molti possessori di armi da fuoco saranno ben felici di far provare un paio di colpi a un novizio. Fai le tue ricerche e prova a sparare con armi diverse prima di investire i tuoi soldi.


Se vai a caccia, potresti avere bisogno di calibri più grossi, visto che molti animali pericolosi hanno pelle e muscoli talmente spessi da rendere necessaria dell'energia extra per penetrarli e raggiungere gli organi vitali. Molti proiettili meno potenti potrebbero non riuscire ad arrivare abbastanza in profondità da creare danni seri.








Armi a Canna lunga

Come si suol dire, "Tieni sempre una pistola per gli imprevisti, ma se sai che ci sarà una sparatoria, prendi sempre l'arma più grande!". Le pistole non hanno molta potenza. Una .44 Magnum di ultima generazione produce circa 1,000ft/lb di energia, un calibro da caccia tradizionale, il .223, produce circa il 50% di energia in più, e i fucili top di gamma vanno oltre i 10,000 ft/lb!


I vantaggi principali nell'utilizzo di fucili sono la potenza e la precisione. Con un po' di pratica, un tiratore decente può colpire un bersaglio delle dimensioni di un uomo a più di 300 metri di distanza con il fucile adatto, grazie a proiettili più potenti, una canna più lunga e una distanza maggiore tra mirino anteriore e posteriore.








Fucili

I fucili possono avere la canna liscia o rigata. Vengono usati per sparare grosse cartucce che possono contenere una gran quantità di piombini o un unico grande proiettile.


I vantaggi di un fucile:
    • Il più grande vantaggio di un fucile è la capacità di sparare cartucce di piombini. La dispersione dei piombini quando vengono sparati permette di colpire un'area maggiore a ogni colpo, riducendo la necessità di mirare con precisione e, a seconda del tipo di munizioni e della distanza, ciò può causare più danni rispetto a un proiettile singolo.
    • Alcuni fucili possono sparare cartucce a piombini e proiettili classici. Questo permette di usarli come carabine per tiri di precisione o di sparare piombini a seconda della situazione.
    • I fucili, come molte armi a canna lunga, sono personalizzabili e molto versatili. Molti fucili moderni possono essere modificati con canne di diversa lunghezza, mirini e molti altri accessori per adattarli alle proprie esigenze.
    • L'uso di sezioni di strozzatura (a forma di imbuto che va a restringersi alla fine della canna) permette di controllare quanto i piombini si disperderanno alla fine della canna. Alcuni fucili presentano una filettatura alla fine della canna (o altri metodi particolari) in modo che sia possibile cambiare il tipo di strozzatura in base alle necessità. Per scopi difensivi, una strozzatura cilindrica (o nessuna strozzatura) e a volte le strozzature a cilindro migliorato (IC), sono quelle più comuni. Queste permettono ai piombini di spargersi rapidamente e incrementano le chance di colpire il bersaglio. Tuttavia, a distanze elevate (più di circa 20 metri), i piombini si disperderebbero troppo e non garantiscono di andare a segno.
    • Un altro vantaggio dello sparare piombini è la scarsa penetrazione che essi hanno nelle mura di casa. Per scopi difensivi, colpi meno potenti sono meno letali nel caso in cui riescano ad attraversare un muro, e ciò rende più sicuri gli altri abitanti della casa, o i vicini. Tipicamente, la penetrazione è proporzionale alla dimensione dei piombini (per esempio, piombini molto spessi sono in grado di penetrare un muro). Anche se la "migliore" dimensione è da sempre un tema di dibattito, i piombini da uccelli e da tiro al volo sono molto efficaci dalle brevi distanze.
    • Le canne dei fucili da caccia variano in lunghezza dai 47 cm dei fucili "domestici" ai 60 cm dei fucili effettivamente utilizzati per cacciare. In più, molti fucili da caccia permettono di cambiare rapidamente la canna. In questo modo, puoi montare una canna corta per difendere la casa, e una lunga per la caccia. Non dimenticare però di esercitarti a sparare anche con la canna corta.


Esistono anche alcuni svantaggi:
    • Anche se un fucile che spara piombini colpisce una superficie maggiore rispetto a un proiettile classico, ciò non ti rende esente dal mirare. A distanze "domestiche" la superficie di impatto dei piombini, anche senza strozzatura, è a malapena delle dimensioni di una pallina.
    • A meno che tu non stia usando munizioni normali, i fucili sono inutili sulle lunghe distanze. Tra l'espansione dei piombini e il loro peso ridotto, la potenza dell'arma cala drasticamente con l'aumentare della distanza. Detto questo, in caso di autodifesa, ti troverai a sparare a una distanza adatta a quelle di un fucile a piombini.
    • Fucili con proiettili pesanti, come lo 00 buck, hanno un gran rinculo, rendendoli difficili da controllare senza esperienza.










Carabine/Fucili d'Assalto

Questo tipo di fucili sono progettati per sparare un singolo proiettile, spesso più piccolo di quelli utilizzati nelle pistole, a una velocità molto più alta.


I fucili hanno dei cugini di dimensioni inferiori chiamati "carabine". Le carabine sono solitamente più leggere e con una canna più corta rispetto ai fucili normali. Spesso sparano lo stesso tipo di proiettili, anche se, a causa delle dimensioni ridotte, sono spesso costruite solo per calibri meno potenti.


I vantaggi di un fucile classico:
    • A differenza dei proiettili delle pistole, che creano ferite delimitate e profonde, la maggiore velocità dei proiettili dei fucili crea un'onda d'urto che può danneggiare ampie aree di tessuto, aumentando le tue chance di fermare l'intruso con un singolo colpo ben piazzato.
    • I proiettili per fucili sono molto più potenti di quelli per le pistole. La maggior potenza si traduce in una maggior distanza dei colpi.
    • I fucili richiedono comunque una buona precisione, ma non quanta ne richiedono le pistole, e il loro potere d'arresto è comunque molto migliore.


Gli svantaggi dei fucili:
    • La loro maneggevolezza è ridotta a causa della loro lunghezza. In caso di utilizzo in casa, potresti dover tenere il calcio del fucile sotto la spalla, riducendo la tua precisione. Muoverti attraverso le porte e negli angoli con un fucile in mano, permetterebbe a un eventuale intruso di notare la canna del fucile prima ancora di vedere te, avvisandolo della tua presenza.
    • I fucili penetrano maggiormente le cose. I tuoi proiettili potrebbero attraversare il bersaglio e continuare la loro corsa, rischiando di ferire qualcuno. Ciò può essere limitato utilizzando le giuste munizioni, ma deve sempre essere tenuto presente quando spari.
    • Le munizioni per i fucili costano molto di più rispetto a quelle per le pistole. Ciò vuol dire che esercitarti ti costerà di più, riducendo le ore di allenamento che potrai permetterti.
    • Le maggiori dimensioni dei fucili rispetto alle pistole causano anche una maggior lentezza nel mirare a causa del loro peso. Rispetto a una pistola, tirare fuori un fucile e mirare richiede più tempo, e perdere tempo in una situazione che richiede l'utilizzo di un fucile può essere letale.








Conclusioni sui Fucili

Trasportare un fucile è più complicato, a causa delle sue dimensioni e del suo peso, ma la maggiore velocità ed energia dei proiettili garantiscono risultati migliori rispetto a una pistola.


Detto questo, per scopi di autodifesa della casa, i fucili da caccia sono i più indicati grazie alla loro efficacia dalle brevi distanze e la scarsa penetrazione dei colpi. Il rumore dello sparo di un fucile da caccia è anche un messaggio universale che grida: "Avete scelto la casa sbagliata! Andate via!"








Consigli

  • Anche se un grosso calibro aumenta le probabilità di riuscire a fermare qualcuno, se non spari bene e non riesci a colpire l'assalitore, nemmeno la pistola più potente del mondo riuscirà a salvarti. Scegli una pistola ed un calibro in base alla tua abilità nello sparare.
  • Se chiedi a persone diverse quale arma comprare, ti sentirai proporre 1000 modelli diversi. La cosa migliore da fare è trovarne una con cui ti trovi bene, allenarti spesso e divertirti a sparare.
  • L'arma migliore da possedere quando ne hai bisogno, è quella che hai con te.
  • Non c'è niente di più inutile di un'arma scarica. Usa la sicura quando necessario, ma tieni la tua arma sempre pronta a fare fuoco. L'intruso che ha appena buttato giù la tua porta di casa non si fermerà a prendere un tè mentre tu cerchi la tua scatola di munizioni e le carichi nell'arma!
  • Esercitati a utilizzare la tua arma. In caso di emergenza, non avrai tempo di tirare fuori il manuale per vedere come funziona! Conoscere istintivamente come caricare, usare ed affrontare eventuali inceppamenti può salvarti la vita.
    • Esercitati ad affrontare degli scontri a fuoco. Non mirare lentamente per poi poi fermarti a vedere dov'è finito il colpo dopo averlo sparato. Esercitati a mirare velocemente il bersaglio e a piazzare uno o due colpi in rapida successione. Fatti aiutare da un amico fidato che ti dica in maniera casuale quando iniziare a sparare e quando fermarti, in modo da simulare situazioni reali. Esercitati ad affrontare gli inceppamenti o a ricaricare al volo. Fai tutto questo tenendo bene a mente la sicurezza!
  • Spara prima di comprare! Esercitandoti a sparare, capirai presto cosa non ti piace e cosa ti piace di una determinata arma, e potrai prendere un decisione più ponderata. Vedrai anche diversi modelli di armi da fuoco, e in questo modo ti farai un'idea migliore di cosa potrai trovare.
    • Trova degli amici che sparano e chiedigli se puoi esercitarti con le loro armi. Assicurati di farti spiegare bene le norme di sicurezza e come sparare correttamente con ciascuna arma.
    • Chiama i poligoni di tiro della tua zona per chiedere se noleggiano armi da fuoco.
    • Chiedi agli stessi poligoni se fanno corsi per principianti. Alcuni corsi ti permetteranno di provare diversi tipi di armi e ti insegneranno le procedure di sicurezza.
  • Se nel tuo paese non fosse necessario avere un porto d'armi per tenere armi da fuoco in casa, segui lo stesso un corso, ti renderà di sicuro un possessore di armi più informato.
  • Ecco alcune marche di fucili: Remington, Winchester, Savage, CZ, Browning, Ruger, Sako, Weatherby e molte altre.
  • Ecco alcune marche di fucili da caccia: Remington (molto diffusa), Benelli (top di gamma, con grandiosi caricatori automatici), Browning, Mossberg (economici, e di qualità accettabile per l'autodifesa), Winchester. I fucili a pompa sono tra le armi da fuoco più economiche che potrete acquistare, ma i fucili da caccia automatici possono invece essere molto costosi.
  • Ecco alcune marche di pistole: Glock (molto popolari ed affidabili), 1911 (tradizionali e molto potenti), Heckler and Koch (AKA H&K; molto affidabili e ben costruite), Smith and Wesson (famosi per i revolver, ma producono anche semi-automatiche), Ruger (revolver di qualità e molto popolari), SIG Sauer (comode, precise e ben costruite), Beretta (semi-automatiche famose, attualmente in dotazione all'esercito degli Stati uniti), Khar (molto leggere e compatte, ma un po' costose), ce ne sono molte altre, guardatevi attorno!








Avvertenze

  • La sicurezza viene prima di tutto! Le armi da fuoco possono essere molto pericolose. Assumi sempre che tutte le armi che incontrate siano cariche. Usa le armi da fuoco solo se sei sicuro delle tue conoscenze o se sei supervisionato da un tiratore esperto.
  • Considera le caratteristiche della tua abitazione quando scegli un'arma ed il suo calibro. I grossi calibri, come il .357 Magnum, hanno una penetrazione considerevole, non sono quindi l'ideale se vivi a contatto con altre abitazioni, come in un appartamento.
  • Prima di sparare, pensa a cosa potrebbe esserci dietro al tuo bersaglio. Ci sono delle persone innocenti o dei membri della tua famiglia che potrebbero restare feriti se manchi il bersaglio o lo trapassi?
  • Studia a fondo le norme di sicurezza prima di andare al poligono, e assicurati di rispettarle in ogni momento. I gestori non saranno molto gentili nel ricordarti le cose, anche se si trattasse solo della norma apparentemente meno significante.
  • Identifica il bersaglio prima di sparare. Se non sai chi è o che cos'è, scoprilo PRIMA di sparare!
  • Metti sempre al sicuro le armi che non sono sotto il tuo diretto controllo. Assicurati che un ladro (o un bambino) non abbiano accesso alle tue armi da fuoco chiudendole in cassaforte.
  • Esercitati soltanto al poligono di tiro e rispetta tutte le norme di sicurezza, o in una zona private senza però utilizzare le munizioni, o usando proiettili a salve.
  • Le armi da fuoco dovrebbero essere usate soltanto in posti sicuri e dove è legale farlo. Informati sulle leggi locali sul trasporto delle armi da fuoco e sul loro utilizzo.
  • Studia le leggi locali sull'autodifesa. Ogni nazione ha differenti capi di accusa per un cittadino che colpisce a morte un uomo che si è intrufolato nella sua abitazione.






1 commento:

  1. I every time spent my half an hour to read this website's content
    all the time along with a cup of coffee.

    Also visit my page: dating online (bestdatingsitesnow.com)

    RispondiElimina