giovedì 22 gennaio 2015

Come Stendere Qualcuno con un Colpo Solo



Esistono delle situazioni, ad esempio nel pugilato, nell'MMA e nell'autodifesa, nelle quali il tuo obiettivo sarà mandare qualcuno al tappeto il più velocemente possibile. In queste situazioni, sarà il modo più rapido di terminare lo scontro. Generalmente, riuscirai a stendere una persona facendo ruotare la sua testa da una parte; questo provoca una collisione tra il cervello e la parete del cranio, facendola svenire. Che si tratti di autodifesa o di un incontro da vincere, ecco alcuni metodi provati per mandare KO il tuo avversario con un solo colpo.


Pugno alla Mandibola

Porta avanti la gamba sinistra. Tieni il ginocchio leggermente piegato e la gamba destra più indietro. Non irrigidirti.


Porta il braccio destro al fianco e ruotalo all'altezza della vita.


Rimani rilassato fino al momento dell'impatto. Dei movimenti più fluidi generano più forza e inerzia.


Esattamente prima che il pugno colpisca, irrigidisci il corpo. Ricorda di respirare. Questo ti permetterà di concentrarti maggiormente e tendere i muscoli, liberando più potenza. Ti manterrà inoltre calmo, cosa che ti aiuterà nel caso che il combattimento continui.


Mira esattamente alla mandibola, o al centro del mento. C'è un nervo in particolare che puoi colpire e mandare il tuo avversario al tappeto. Esistono due modi per colpire la mandibola:
    • Montante. In questo caso colpirai la mandibola con il tuo pugno direttamente dal basso in alto, riducendo al minimo i movimenti laterali. La testa del tuo avversario dovrà muoversi verso l'alto.
    • Gancio. In questo caso colpirai la mandibola con un pugno laterale. La testa del tuo avversario dovrà scattare verso un lato, facendolo svenire.


Usa le anche per generare forza, non solo le braccia. Genera più forza con il tuo colpo ruotando le anche mentre ti avvicini al bersaglio. I giocatori di baseball, ad esempio, generano molta più forza se possono usare le anche durante il giro di mazza; non vedrai molti fuori campo senza l'aiuto delle anche.


Ricorda di completare il movimento dopo aver colpito. Il tuo obiettivo è di colpire la mandibola dell'avversario da sotto o di lato. Se stai eseguendo un gancio, assicurati di colpire con una curva. Il percorso del tuo pugno dovrà essere circolare e non lineare.








Pugno alla Tempia

Stai rilassato e assicurati di tenere i piedi nella posizione corretta. Come per il primo metodo, se sei destrimane, dovrai tenere la gamba sinistra in avanti e quella destra indietro, leggermente piegata.


Mentre acquisti velocità, assicurati che il corpo sia rilassato. Rilassalo il più possibile. La velocità e la forza del colpo aumenteranno. Hai mai giocato a golf? Gli esperti ti confermeranno che colpirai la palla con più forza se il tuo swing sarà fluido e rilassato; i principianti provano a girare la mazza con più forza possibile, e i risultati non sono ottimali. Lo stesso vale per i pugni.



Mira alla tempia. La tempia è la zona sul lato del volto di una persona, tra i capelli e le sopracciglia, all'altezza degli occhi. Se colpirai la tempia con precisione, il pugno farà rimbalzare il cervello con violenza contro il cranio, facendo svenire il tuo avversario.



Stringi il pugno e completa il movimento. In alcuni casi puoi usare il palmo della mano per colpire, ma in questo con il pugno sarai più preciso: mirare al lato del volto di una persona e colpirlo lateralmente, è estremamente difficile usando il palmo della mano.



Usa le anche per generare forza, non solo le braccia. Genera più forza con il tuo colpo ruotando le anche mentre ti avvicini al bersaglio.









Colpo alla Gola

Comprendi la pericolosità di questo metodo. Usandolo puoi provocare gravi danni alla trachea di una persona. Ricorri a questo metodo solo come ultima spiaggia, o in situazioni di vita o morte.


Usa indice e medio per colpire l'aggressore alla gola. Più precisamente, immagina di fare il segno della pace con entrambe le dita della stessa mano.


Accosta le due dita così che si tocchino, poi irrigidisci le dita e preparati a colpire.


Mira le dita verso la gola dell'aggressore. Più precisamente, mira alla rientranza in cui si incontrano le clavicole destra e sinistra, alla base del collo.


Usa le dita per colpire con forza in quell'area. Questo farà cedere e rientrare la faringe dell'aggressore, impedendogli di respirare.




Calcio

Assumi una posizione solida. Tieni i piedi alla stessa distanza dal centro del corpo.


Tieni i gomiti bloccati. Usa i pugni per coprire la faccia.


Alza la gamba destra. Calcia verso l'alto e mira sotto la mandibola.
La testa del tuo avversario scatterà indietro e lui perderà l'equilibrio. Fai attenzione, potresti farlo svenire.








Consigli

  • Fai attenzione quando l'avversario è a terra, è probabile che ti colpisca di sorpresa.
  • Usa sempre delle combinazioni di pugni.
  • Preparati sempre a contrattaccare e difenderti se il tuo avversario attacca per primo.
  • Lavora sui muscoli della parte superiore del corpo.
    • Se ti trovi in una situazione in cui non c'è via di uscita, prova a sferrare il pugno mentre sei a metà di una frase o quando meno se l'aspettano.
  • Il metodo tre è molto pericoloso e doloroso; usalo solo in situazioni di vita o di morte. Preparati a prenderti la responsabilità delle tue azioni.
  • Ricorda sempre di non sbagliare il pugno alla tempia, perché potrebbe risultare mortale se non lo eseguirai in modo corretto.
  • Cerca di non uccidere nessuno con i metodi 2 e 3.
  • Cerca di non tenere i pugni vicini al volto quando blocchi, altrimenti l'avversario potrebbe farti colpire con i tuoi stessi pugni.
  • Se il tuo avversario si allontana, lascialo stare e abbandona subito la zona.
  • Cerca di colpire la punta del naso! Il dolore annebbierà la vista del tuo avversario, ma fai attenzione a non colpire con troppa forza, o rischierai di ucciderlo se le ossa del naso arriveranno al cervello!








Avvertenze

  • Usa queste tecniche solo se non c'è altra via di fuga.
  • La quantità di moto trasmessa con un pugno segue la semplice fisica. È un prodotto di massa e velocità. Se ti manca massa dovrai compensare con la velocità. Ovviamente possedere entrambe è meglio.
  • Usa il metodo tre solo se il tuo fisico non ti permette di usare gli altri. Basterà pochissima forza.
  • Ricorda che dovrai subire le conseguenze delle tue azioni, qualunque esse siano.











1 commento:

  1. excellent issues altogether, you just won a brand new reader.

    What could you recommend about your post that you made a few days in the past?
    Any certain?

    My web-sitethere How To Make Big Money With Adfly

    RispondiElimina