giovedì 3 dicembre 2015

La Serbia chiede aiuto a Seagal: "Addestra le nostre forze speciali"



Attore, artista della arti marziali e produttore cinematografico. Questo è Steven Seagal, l'uomo che negli anni e nei film ha salvato il mondo più e più volte.
Come riporta il quotidiano britannico, Independent una nuova sfida attende l'attore cintura nera 7º Dan di Aikido, e primo straniero ad aprire un dojo ad Osaka in Giappone.
Infatti, al 63enne attore americano sarebbe stato proposto l'incarico di addestrarele forze speciali serbe nell'arte marziale giapponese dell'Aikido. Seagal è stato ospite per alcuni giorni a Belgrado, dove ha incontrato il primo ministro serbo Aleksandar Vucic e il presidente filo-russo Tomislav Nikolic. Nella capitale serba ha ricevuto un premio per motivi umanitari. In passato anche il presidente della Russia ha avuto l'onore di essere premiato con lo stessa onorificenza. "Per me è un onore ricevere lo stesso premio di Putin, amo la Serbia e i suoi abitanti " ha dichiarato l'attore.
L'onorificenza in questione è quella Fondazione Karic, diretta da Bogoljub, il dissidente serbo che evitò il carcere per corruzione e appropriazione indebita di fondi statali ottenendo asilo politico in Russia. Un aiuto che i serbi spreano si ripeti, infatti Putin sarebbe grande amico di Seagal, e potrebbe fare da mediatore. Pare che convincere l'attore americano non sia facile. Più che altro Seagal avrebbe impegni di tipo cinematografico per il 2016 che impedirebbero di accettare la proposta dei serbi.




Nessun commento:

Posta un commento