venerdì 6 aprile 2018

BA GUA ZHANG - LA BOXE DEGLI 8 TRIGRAMMI

Immagine correlata





Il Ba Gua (Pa Kwa) è un complesso e affascinante "Stile Interno" (Nei Jia) di Kung Fu. Affonda le sue origini nella filosofia taoista in pieno Medio Evo cinese, attorno alla dinastia Song (1127-1179) ma i riferimenti storici lo collocano intorno al 1800 quando nasce ad opera di Dong Hai Chuan ( - 1882).
La leggenda racconta che il giovane Dong Hai Quan fu raccolto, ferito e quasi assiderato dal freddo, da un monaco taoista eremita che viveva in montagna. L'eremita gli insegnò un tipo di meditazione e di Qi Gong che si svolgeva a cerchio. Dong imparò in fretta e bene tanto da applicare questa caratteristica "Interna" al suo stile di combattimento.
Si narra che Dong Hai Quan divenne talmente abile da venir sfidato da Kuo Yun Sen (Guo Yun Shen ) chiamato "La Divina Mano Incrociata", grande maestro dello stile Xing Yi col quale combatté un epico incontro di tre giorni e tre notti fino a che i due lottatori, riconoscendo i rispettivi valori, divennero amici e decisero di scambiarsi gli allievi affinché potessero imparare entrambi gli stili.
L'episodio più colorito della vita del maestro vuole che al suo funerale, non riuscendo i suoi studenti a sollevare la bara, Dong Hai Quan abbia parlato ammonendo i discepoli di non avere raggiunto la vera padronanza del Qi, per poi essere trasportato per le esequie.
Definito come uno stile di strategia pura, come un rompicapo o un puzzle, prende spunto dal "Libro dei Mutamenti", l'Yi Jing di più di 3000 anni fa, dal quale assume la circolarità e la ricorrenza dei movimenti in una sinuosità e una grazia che ricordano il Serpente ed il Dragone. Il caratteristico camminare a cerchio forma una traiettoria che con il movimento delle mani, delle braccia e del corpo disegnano a terra una sorta di disegno di mandala.
Gli otto trigrammi rappresentano la base fondamentale per uno studio filosofico e applicativo dello stile e cio è quanto viene insegnato nei corsi.
Dong Hai Quan non ebbe molti discepoli solo 3 i principali, perché il Ba Gua doveva sempre essere mantenuto segreto ed il suo insegnamento, anche oggi, riservato a poche persone in grado di capire la vera potenzialità di questo stile tanto più difficile degli altri stili di Kung Fu che anche il maestro più esperto non può affermare di essere venuto a conoscenza dei più profondi segreti e delle più efficaci applicazioni di questo stile.
Questi 3 eredi crearono altrettante linee di discendenza:
Yin Fu ebbe pochissimi allievi oggi ne segue il lignaggio la famiglia Gau. Famoso l'uso della pipa.
Chen Ting Hua divenne una specie di eroe durante la guerra dell'oppio perche si oppose alla cattura da parte di un manipolo di soldati stranieri combattendo con due speciali coltelli (tipo quelli del Wing Chun ma piu lunghi e affilati e senza anello paramano) uccidendo 12 soldati nemici. Fra i suoi allievi spicca il Maestro Sun Lu Tang noto anche per il suo stile di Tai ji.
E' la corrente più moderna.
Quella di Ma Wei Chi rimane più ricca di programmi tradizionali, da essa deriva il grande maestro contemporaneo (morto nel '81) Wu Shu Chin.
Lo stile si contraddistingue poi per l'uso di armi non convenzionali quali lo spadone del drago Long Chi Dao o La coda del Drago e i coltelli a mezzaluna nei due versi di esposizione delle concavità wu xin jian e Ni Yue Dao.

Ora siamo anche su YouTube col nostro nuovo canale ufficiale.
Iscriviti subito!!!
È già online: https:
//www.youtube.com/channel/UCSD5KRz-vJqXdVj24ACIJqA?view_as=subscriber

Nessun commento:

Posta un commento